Lun- Ven, 9.oo - 17.oo
Lingua
04.07.2020
Start 05:15 ore
0 d
:
0 h
:
0 m
:
0 s
Tour d'ortles
Tour d'ortles
Tour d'ortles
Tour d'ortles
Tour d'ortles
Home  |  Eventi del club  |  2019  |  Tour d'ortles

IL TOUR D'ORTLES

IL QUARTO APPUNTAMENTO DEL CLUB

pubblicato il 11.07.2019

Il quarto appuntamento del Club propone l'appuntamento clù della stagione, il brevetto Randonneè Extrime Internazionale, il  Tour d'Ortles, così definito il brevetto delle mitiche montagne. Si scalano i passi che hanno reso grande il ciclismo mondiale: Passo dello Stelvio, Passo Gavia, Passo Tonale e Passo delle Palade. 250 km e ben 5.600 mt di dislivello. Ritrovo e partenza dalla nostra sede di via Piave 46. Prenotazione obbligatoria. Rando pack e pasta par tutti.

Grande giornata di ciclismo ieri sabato 06 luglio 2019 in quel di Merano. E’ andata in scena infatti il quarto appuntamento della Sezione ciclismo dell’Athtletic Club Merano, il Tour d’Ortles, l’evento più atteso della stagione del Club giallonero. Ieri mattina alle ore 05:08 ha preso il via, con partenza in linea l’edizione 2019 del tour d’Ortles 2019. Ai nastri di partenza, nonostante i 183 accreditati, solamente in 160 hanno preso il via alla durissima prova: 148 uomini e 12 donne: 140 Italiani, 12  Tedeschi, 6 Austriaci, 1  Polacco ed una Romena. Ai nastri di partenza, il gentil sesso era ben rappresentato dalla fortissima Atleta Astrid Shartmueller già vincitrice del titolo mondiale amatori su strada, dalla campionessa Olimpica di scherma Dorina Vaccaroni, che anche per questa edizione non è voluta mancare all’evento. Per il nostro Club erano presenti BEIKIRCHER Fabian 14:02, BERTAGNOLLI Flavio 19:00, CECCHINATO Elyas 12:43, DE FELICE Antonio 11:09, GARBELLINI Davide 11:09, KUEN Roland 12:24, LADURNER Harald 11:36, LAGHI Sandro 15:39, MONDINI Hugo 14:34, MONDINI Patrick 14:02, MORELATO Ivan 14:02, PORCELLI Dennis 10:31, TOMBA Daniele 14:02,  TUPPUTI Savino 13:37 ed il veterano del club PRUENSTER Reinhold  con all’attivo già 7 Tour d’Ortles e 72 candeline sulle spalle che ha concluso la prova in 15:55. I primi a presentarsi sulla linea del traguardo appaiati sono stati i concittadini BAZZANALLA Mario e OSELE Roland, che hanno concluso la prova con il tempo di 10:27. A seguire a tagliare il traguardo, primo degli Atleti targati Athletic Club Merano, è stato PORCELLI Dennis che ha fatto segnare il superlativo tempo di 10:31. Gli arrivi si sono susseguiti a rilento, il duro percorso e le temperature elevate, hanno infatti messo alla frusta gli atleti. I 2.758 mt. del Passo dello Stelvio, i 1.852 del Passo del Mortirolo, i 1.883 del Passo del Tonale e i 1.518 del Passo delle Palade per un totale di 275 km e quasi 6.000 mt. di dislivello hanno reso davvero ciclopica l’impresa. La prima donna ha tagliare il traguardo è stata SONNINO Rachele, che partita alle ore 05:08 è giunta al traguardo alle ore 20:10 concludendo la prova in 15:02. Gli ultimi sono arrivati a notte fonda, alle ore 00:34, ad aspettarli c’erano comunque gli uomini e le donne dello Staff dell’Athletic Club Merano. Non sono mancati i ritiri, questa edizione che ha visto la variante del Passo del Mortirolo a causa della chiusura del Passo del Gavia, ha reso ancor più dura la prova che di per sé è davvero una tra le più dure in assoluto, tanto che diversi si sono ritirati. Al termine dell’estenuante prova sono stati in 146 a riuscire a tagliare il traguardo, 9 donne e 137 uomini. Da segnalare che il socio dell’Athletic Club Merano Flavio BERTAGNOLLI, in memoria dell’ex socio Lorenzo LANER prematuramente scomparso, ha effettuato la prova con la sua foto attaccata sullo zaino . Per la cronaca, in questa edizione l’Atleta del Team G.S. Praseccobiesse  di Venezia TURCATO Andrea ha maturato la sua decima partecipazione al Tour uguagliando così il record del socio del club Hubert MARSONER. Per l’occasione era presente il Presidentissimo del Club Giancarlo CONCIN che proprio Gregori ha voluto fosse presente nonostante la meritata pensione per premiare sia Turcato che Marsoner. Il team che ha registrato più presenze, dopo l’Athletic Club Merano che schierava al 15 atleti, è stato il team ASD Armistizio Zerolite di Padova che ha schierato 9 atleti. Per l’occasione la macchina organizzativa del club gestita come sempre magistralmente dal responsabile Lino GREGORI che nella circostanza si è avvalso di una ventina di collaboratori volontari, la vera linfa del club ha commentato Gregori, ha suscitato il plauso di tutti i partecipanti per come è stata organizzata, ritenendola senza uguali nel mondo delle randonnèe non solo nel percorso ma anche per l’. I mitici passi sono stati presidiati dai volontari che hanno assistito e rifocillato i partecipanti tutti. La prova non solo sarà ricordata per la variante del passo del Mortirolo, per il caldo asfissiante, ma soprattutto per i forti temporali imperversati quando molti ciclisti si trovavano sui passi Tonale e Palade, vere e proprie tempeste con grandine e raffiche di vento fortissime. Per qualcuno si è reso persino necessario l’uso delle coperte termiche cui ogni membro dello staff a suffragio della professionalità di come venga organizzata la manifestazione, dispone.  Il Presidente Gregori ha voluto ringraziare pubblicamente tutti i membri dello staff, tutto il personale dell’ufficio per lo sport del Comune di Merano e l’Assessore allo sport Nerio ZACCARIA in particolare, L’azienda di Soggiorno di Merano, la Direzione di Merano Arena, l’esercizio “La Locanda” per il servizio reso agli atleti, i sostenitori tutti che con il loro contributo hanno reso possibile l’evento. Ora qualche giorno per riprendersi dalle fatiche e dedicarsi all’edizione del 2020 e al prossimo evento che la sezione ciclismo dell’Athletic Club Merano propone ai propri tesserati, la cicloturistica “La cima Coppi”: Merano, Passo Stelvio, Umbreil, Merano che avrà luogo il 03 agosto 2019. 

Stampa