Lun- Ven, 9.oo - 17.oo
Lingua
Home  |  TOUR D'ORTLES  |  Regolamento

REGOLAMENTO

TOUR D'ORTLES

ART. 1 - LEGGE E LINGUA APPLICABILE

Il presente regolamento è soggetto alla lingua Italiana e fa fede esclusivamente il testo in lingua Italiana. Per tutto quanto non espressamente disciplinato si fa riferimento alla normativa vigente nell’ordinamento giuridico Italiano.

ART. 2 - PARTECIPANTI

La partecipazione alla manifestazione è aperta a tutti i cicloamatori che abbiano compiuto 18 anni fino a 75 anni compiuti, tesserati ACSI, F.C.I. o enti di promozione sportiva in possesso del certificato medico d’idoneità alla pratica sportiva agonistica del ciclismo di cui all’art.4 del D.M. 16/24.04.2013 in corso di validità per tutta la durata dell’evento e ai cicloamatori stranieri in possesso della licenza UCI valida per l’anno in cui si tiene la manifestazione, rilasciata dalla propria Federazione Ciclistica Nazionale, nonché a tutti i cicloamatori previa presentazione del certificato medico d’idoneità alla pratica sportiva agonistica del ciclismo di cui all’art 4 del DM 164/24.4.2013 in corso di validità per tutta la durata dell’evento. Inoltre è aperta ai tesserati degli Enti che hanno sottoscritto la convenzione con la F.C.I. per l’anno in cui si tiene la manifestazione. Gli atleti di età superiore ai 75 anni (anno solare) devono essere in possesso di un certificato medico di idoneità alla partica del ciclismo di elevato impatto cardiovascolare non antecedente a sei mesi.

ART. 3 - ANNULLAMENTO DELLA MANIFESTAZIONE

Se per cause di forza maggiore o di qualunque ulteriore evento non imputabile all’Organizzazione del Tour d’Ortles, la manifestazione o parte di essa non dovesse svolgersi, la quota di partecipazione non potrà essere rimborsata né imputata all’iscrizione di successive edizioni della manifestazione.

ART. 4 - CAMBIO DI PERCORSO E SOSPENSIONE DELLA MANIFESTAZIONE

L'Organizzatore si riserva l'insindacabile diritto e potere di: modificare in qualsiasi momento la traccia del percorso; Annullare e/o sospendere in qualsiasi momento la Randonnée, qualora ragioni di sicurezza lo consigliassero.

ART. 5 - CONSEGUENZE PENALI IN CASO DI DICHIARAZIONI MENDACI

Essere consapevole delle conseguenze penali e civili a cui ci si espone in caso di dichiarazioni temerarie, irresponsabili e/o mendaci richiamate dagli artt. 46 e 76 del DPR 445/2000 sotto la propria responsabilità.

ART. 6 - TIPO DI MANIFESTAZIONE

La manifestazione alla quale partecipo (Tour d’Ortles) è una prova non competitiva di resistenza e di notevole impegno psicofisico (anche estremo nei lunghi percorsi) e senza classifiche di categoria.                               

ART. 7 - CONDIZIONI FISICHE E CONSAPEVOLEZZA DEI RISCHI

Essere in ottime condizioni fisiche e senza nessuna controindicazione apparente e tali da consentirmi di affrontare il brevetto randonnée in totale sicurezza per quanto attiene il mio fisico. A tal proposito dichiaro, di aver letto attentamente la descrizione della Randonnèe Tour d’Ortles sulla relativa pagina web e conseguentemente di conoscere il tracciato, le altimetrie, le difficoltà ed i pericoli e di essere quindi pienamente consapevole dei rischi per la mia incolumità personale ed altrui, implicati dal partecipare ad essa in condizione di totale autosufficienza come si trattasse di una escursione individuale e di assumermi pienamente tali rischi, tra i quali il minimo riposo, la guida notturna, la possibile presenza di animali sul percorso, le possibili condizioni metereologiche avverse severe, i problemi di orientamento, la stanchezza fisica e mentale, malesseri, infortuni, e di essere quindi pienamente consapevole, assumendomi pertanto il rischio di potermi ritrovare ferito e/o incapacitato in un luogo dove non potrebbe essere possibile il mio soccorso medico in tempo utile ad evitare danni fisici anche fatali. Di avere pertanto ben considerato avere personale esperienza e capacità anche psicofisica di autonomia tale da poter gestire le difficoltà che potrei incontrare anche con riguardo al reperimento di acqua, cibo e zone di rifugio o riposo, anche in condizioni metereologiche avverse e notturne.    

ART. 8 - TESSERAMENTO

Essere tesserato con una ASD regolarmente affiliata con un Ente riconosciuto dal CONI e pertanto di aver depositato presso la Società alla quale sono iscritto, il certificato medico attitudinale ovvero di essere in possesso personalmente del certificato medico attitudinale;

ART. 9 - CERTIFICATO MEDICO

Il certificato medico attitudinale per la pratica agonistica del ciclismo deve essere conforme al DM 26/04/2013 rilasciato da un Centro Medico Sportivo o da un Medico sportivo; Per gli iscritti di residenza non italiana è necessario un Certificato Medico Sportivo come da modello.

ART. 10 - PRESA VISIONE DELL’ITINERARIO

Prendere conoscenza dell’itinerario del percorso ovvero del Roadboock e Altimetria consultabili e scaricabili dal sito internet della Società, delle relative altimetrie, del programma, dell’orario di passaggio ai vari controlli in relazione alle condizioni atmosferiche e stradali che potrebbero essere difficili (sole, vento, pioggia, fulmini, freddo, notte, buio, nebbia, neve, ghiaccio, trombe d’aria, animali incustoditi e/o selvatici, ecc);

ART. 11 - RISPETTO DEL PERSORSO E POSTI DI CONTROLLO

Rispettare la traccia del percorso e transitare ai punti di controllo indicati, con la consapevolezza che durante il percorso possono essere allestiti controlli “segreti”; il mancato passaggio presso uno dei punti di controllo, oltre a determinare uno stato di allerta, comporta l'esclusione dal Brevetto;

ART. 12 - SEGNALAZIONE DEL PERCORSO

Il percorso può non essere segnalato ma individuabile tramite l’utilizzo del road book;

ART. 13 - TIPO DI MANIFESTAZIONE

Non essere una gara competitiva;

ART. 14 - RISCHIO E PERICOLO

Ogni ciclistica viaggia a proprio rischio e pericolo ed è considerato in libera escursione personale senza alcun diritto in più rispetto agli altrui utenti stradali;

ART. 15 - NORME DI COMPORTAMENTO STRADALE

Ogni ciclista è il solo responsabile del proprio comportamento contrario, o comunque in violazione, alle norme del Codice della Strada di cui è a perfetta conoscenza che si impegna a rispettare;

ART. 16 - SERVIZIO DI ASSISTENZA

Non essere presente alcun servizio di assistenza sanitaria, alimentare e meccanica da parte degli organizzatori dell’escursione ciclistica brevetto randonnée; non è presente nessun servizio di recupero dei ritirati, né sussistono obblighi da parte degli organizzatori di ricerca dei partecipanti alla escursione ciclistica brevetto randonnée;

ART. 17 - OBBLIGO DEL PARTECIPANTE IN CASO DI RITIRO

Comunicare immediatamente all'Organizzazione chiamando il nr. telefonico indicato sul road book il proprio ritiro o allo scadere del termine massimo di arrivo ad un controllo (orario di “chiusura del cancello”)- il proprio ritardo, con la consapevolezza che in difetto di notizie, verrà allertata la Forza Pubblica con costi e responsabilità a totale carico del partecipante inadempiente al presente obbligo.

ART. 18 - VIABILITA’ STRADALE

Le strade sono aperte al traffico;

ART. 19 - CODICE DELLA STRADA

Attenersi scrupolosamente ed obbligatoriamente a quanto prescritto dal Codice della Strada;

ART. 20 - CASCO PROTETTIVO, KIT INFORTUNISTICA, MANTELLINA E PROTEZIONI

Indossare il casco protettivo omologato e del kit antinfortunistica e mantellina antipioggia e telo termico;

ART. 21 - INTRALCIO ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE

Non formare gruppi numerosi tali da impedire il regolare traffico automobilistico e di agevolare lo stesso;

ART. 22 - NORME DI COMPORTAMENTO LUNGO IL PERCORSO

Viaggiare in fila indiana ed utilizzare le eventuali piste ciclabili e/o banchine riservate ai ciclisti qualora presenti;

ART. 23 – DISPOSITIVI - ILLUMINAZIONE

Usare l’illuminazione anteriore bianca e posteriore rossa ben fissate sulla bicicletta ed adeguate quando la luce naturale è insufficiente;

ART. 24 – DISPOSITIVI - FRENI

Tutti i mezzi senza alcuna esclusione, devono essere dotati di idoneo ed efficiente impianto frenante che agisca su entrambi gli assi con trasmissione a leve rigide, oppure a cavo oppure idraulica.

ART. 25 - EQUIPAGGIAMENTO - BANDE RIFRANGENTI

Indossare obbligatoriamente le bande rifrangenti ed eventuali segnalatori luminosi durante la percorrenza in notturne;

ART. 26 – TELEFONIA - OBBLIGO DI SMARTPHONE

Avere obbligatoriamente un Telefono cellulare avente riserva di carica sufficiente per la sua funzionalità durante tutta la prova o, in difetto, batteria di riserva,

ART. 27 - RIFIUTI

Non gettare lungo la strada rifiuti prodotti dal ciclista bensì gettarli negli appositi contenitori di raccolta; Chi dovesse essere sorpreso a farlo, gli verrà ritirato il numero di pettorale ed escluso dalla manifestazione.

ART. 28 - DEONTOLOGIA COMPORTAMENTALE

Tenere un comportamento rispettoso e corretto nei confronti degli altri partecipanti e verso chi è presente lungo il percorso.

ART. 29 - PRESIDIO STRADE

Non esistere nessun obbligo da parte dell’organizzazione di presidiare le strade attraversate dai ciclisti partecipanti alla escursione ciclistica brevetto randonnée Tour d’Ortles;

ART. 30 - MANLEVATA

Non essere la ASD Athletic Club Merano un ente organizzatore professionale, ma che la stessa agisca per soli fini ludici e non patrimoniali (1174 Cod. Civ.), e quindi la partecipazione all’escursione ciclistica brevetto randonnée avviene sempre per libera scelta e per fini ludici comunque non patrimoniali. Ne consegue pertanto che la ASD organizzatrice sopraccitata è in ogni caso manlevata, da qualunque responsabilità connessa all’escursione ciclistica brevetto randonnée. E’ altresì manlevata da qualsiasi responsabilità riguardante evenienze accadute al ciclista durante il Brevetto (quali ad esempio: sinistri, smarrimento del percorso, problemi fisici, incidenti, furti ecc.) Ne consegue pertanto che l’escursione ciclistica Brevetto randonnée Tour d’Ortles è da ritenersi quale mera riunione a partecipazione spontanea ed indipendente di cicloturisti in escursione libera e personale;

ART. 31 - RISTORI E RINUCIA AD AZIONE LEGALE

Per puro spirito di ospitalità e cortesia senza i requisiti ex art. 1174 e ss Cod. Civ., l’ASD Athletic Club Merano organizza uno o più ristori per i partecipanti, soggetti a contribuzione volontaria, che pertanto, il ciclista che partecipa alla escursione ciclistica brevetto randonnée Tour d’Ortles, rinunzia a intraprendere qualsiasi azione legale a qualsiasi titolo nei confronti dell’ASD Athletic Club Merano, riconoscendo che la stessa è una associazione non professionale che agisce per fini ludici dei requisiti (ex art. 1174 Cod. Civ.)

ART. 32 - ANTIDOPING

Non essere stato rinvenuto positivo ai controlli antidoping accreditati dall'U.C.I, dal Comitato Olimpico Nazionale ed Internazionale e dalla WADA, siano essi programmati o a sorpresa, ovvero mi sia mai rifiutato di sottopormi ai controlli antidoping e/o tutela della salute, programmati o a sorpresa; (Dichiarazione etica).

ART. 33 - ANTIDOPING - VALORI ALTERATI

Non essere stato trovato con valori alterati dei profili biologici monitorati nel Passaporto Biologico, secondo le normative vigenti della WADA e dell'U.C.I. senza che sia dimostrabile una reale condizione genetica e/o fisiologica in grado di motivare l'alterazione dei profili; (Dichiarazione etica)

ART. 34 - ANTIDOPING – FARMACI E SOSTANZE BIOLOGICHE

Non essere Stato trovato in possesso di farmaci o di sostanze biologicamente o farmacologicamente attive, proibite o soggette a restrizione d'uso secondo le vigenti leggi e disposizioni regolamentari in materia di doping, senza alcuna giustificazione plausibile, circostanziata e documentata e in ogni caso senza alcuna dettagliata prescrizione medica; (Dichiarazione etica)

ART. 35 – ANTIDOPING – PRATICHE MEDICHE INGIUSTIFICATE

Non aver adottato pratiche mediche non giustificate da condizioni patologiche o terapeutiche documentate, finalizzate ovvero idonee a modificare i risultati dei controlli antidoping sull'uso di farmaci non consentiti; (Dichiarazione etica)

ART. 36 – ATIDOPING – SQUALIFICA DA ORGANI SPORTIVI

Non essere stato sottoposto a squalifica superiore a mesi 6 da parte dei competenti organi sportivi, per fatti connessi al doping; (Dichiarazione etica)

ART. 37 – ATIDOPING – PROVVEDIMENTI DELL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA

Non essere stato sottoposto dall'autorità giudiziaria a provvedimenti coercitivi personali ovvero ad indagini per fatti connessi alla violazione della normativa antidoping. (Dichiarazione etica)

ART. 38 - DICHIARAZIONE ETICA

Di trovarsi nelle condizioni temporali che non consentono il tesseramento come cicloamatore (di cui alla delibera n. 6 del 29.7.2013 della Consulta Nazionale del Ciclismo). (Dichiarazione etica)

ART. 39 - PRIVACY

La partecipazione all’evento comporta il trattamento dei dati personali dei partecipanti per le finalità e con le modalità descritte nell’informativa Privacy e cookie policy dell’Organizzatore. Titolare del trattamento è l’Organizzatore. Iscrivendosi all’evento, il partecipante conferma di aver letto con attenzione l’informativa Privacy dell’Organizzatore.

ART. 40 - VIDEO RIPRESE E FOTO

Le modalità di svolgimento dell’Evento prevedono la realizzazione di riprese video-fotografiche allo scopo di documentare la manifestazione; tra i servizi connessi all’iscrizione all’Evento, l’Organizzatore offre inoltre la possibilità a tutti i partecipanti di acquistare le foto e i video dell’Evento in cui è presente la loro immagine. Le riprese video-fotografiche interesseranno indifferentemente tutti i partecipanti e saranno pubblicate e messe a disposizione sulla piattaforma ENDU (siti e applicazioni) di Engagigo srl ed il sito ufficiale dell’Athletic Club Merano e/o altri eventuali siti, per consentirne la visione, l’acquisto (se previsto) e la condivisione da parte dei partecipanti e dei soggetti da questi autorizzati. Il partecipante prende atto e accetta che, in considerazione della natura pubblica dell’Evento, dell’oggetto dei servizi di diffusione e commercializzazione delle riprese video-fotografiche dell’Evento nonché dell’impossibilità di limitare selettivamente le riprese video-fotografiche, per iscriversi e partecipare all’Evento è necessario autorizzare la ripresa e l’utilizzo della propria immagine con le modalità e per le finalità indicate nel presente Regolamento, nonché nella Liberatoria e nell’Informativa Privacy.

ART. 41 - ACCETTAZIONE NORMATIVE, REGOLAMENTO, LIBERATORIA

L'iscrizione comporta la conoscenza e l'accettazione incondizionata delle norme attuative della Federazione Ciclistica Italiana riguardanti le Randonnée, del Regolamento A.R.I. per il tipo di brevetto, nonché del presente Regolamento in ogni sua parte, che costituisce anche la “dichiarazione di consapevolezza, di assunzione del rischio e liberatoria di responsabilità”.